Perché bisogna rilassarsi e concentrarsi prima di studiare?

Perché bisogna rilassarsi e concentrarsi prima di studiare?

Basta al multi-tasking, ai video sul cellulare e alle bevande energetiche!

Sì, non è possibile mettersi a studiare appena dopo aver spento il telefonino o aver bevuto una lattina di coca-cola o peggio ancora dopo essersi affannati a fare cinquanta lavori o attività contemporaneamente...

Il nostro cervello ha bisogno di ossigenarsi e di ristabilire la "pace delle sinapsi" per almeno una quindicina di minuti prima di mettersi a studiare.

Ricordate il cono dell'apprendimento del famoso pedagogista americano Edgar Dale? Egli, infatti, nel corso dei suoi studi ha scoperto che la memoria è profondamente influenzata dalle esperienze.

Il metodo di apprendimento utilizzato dall'allievo può essere passivo (solo lettura e ascolto) o attivo (esperienziale). E' ovvio che il primo metodo provocherà basse percentuali di memorizzazione, e quindi se continuate semplicemente a leggere ed ascoltare, i risultati saranno bassi.

L’apprendimento efficace avviene quando l'allievo si attiva e compie azioni operative: prendi appunti "a colori", racconta ad un altro ciò che hai imparato e mettilo in pratica!

Cono apprendimento - Edgar Dale 

 

E ricorda: Prima di metterti a studiare, trascorri qualche minuto in silenzio, nella tua stanza... magari con la luce non troppo forte e, se riesci, ascolta i "rumori bianchi" che ti saranno utili al rilassamento.


 Memoria Geniale - Laboratorio di Neuroscienze e Comunicazione